La pronuncia della Sentenza del Consiglio di Stato rigetta il ricorso di un Carabiniere trasferito per un periodo limitato alla DIA di Catanzaro. In questo caso, la procedura adottata dall’ INPS sembra essere corretta. Ma come è possibile sapere a quanto ammonta l’importo della propria buonuscita se non si è ancora entrati in stato di quiescenza? Vediamo in basso come calcolare il TFS maturato e un esempio numerico di calcolo. La riliquidazione del trattamento di fine servizio , per la mancata inclusione dei sei scatti nel calcolo (mentre ai fini pensionistici sono valutati alla data di cessazione dal servizio per qualsiasi causa) , è un beneficio che viene riconosciuto in favore dei lavoratori appartenenti ai Militari e al Comparto Difesa e Sicurezza (Polizia di Stato, […] Come abbiamo ricordato in altri articoli (Leggi: articolo1234) il trattamento di fine servizio è l’indennità che spetta d’ufficio a tutti i pensionati pubblici e statali assunti a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000. Il trattamento di fine servizio infatti è composto da tre distinte voci: Le voci utili a calcolare la buonuscita sono ulteriormente soggette ad una riduzione di € 309,87. Alcuni portali online che trattano argomenti fiscali e previdenziali propongono dei calcolatori in grado di stimare l’entità della liquidazione maturata, tuttavia esistono due parametri temporali univoci per tutti i dipendenti pubblici e statali che vogliono richiedere la buonuscita e sapere quali sono gli elementi necessari per calcolare il TFS. Articolo originale pubblicato su Money.it qui: L'indennità di buonuscita è calcolata moltiplicando 1/12 dell'80% della retribuzione contributiva annua utile lorda percepita alla cessazione dal servizio per il numero di anni utili per il calcolo. La sua Indennità di buonuscita ammonterà a 30.000/12 x 80% x 25, cioè a 50mila euro lordi. Malgrado la Sentenza premetta di non voler creare un precedente, la pronuncia chiarisce un punto importante sul calcolo dell’indennità di buonuscita e sollecita il legislatore ad aggiornare la normativa. Le lacune identificate dalla pronuncia possono riguardare molti militari, soprattutto chi viene frequentemente trasferito. Tassi Bassi Srl opera in qualità di Agente della Eurocqs Spa, Intermediario Finanziario iscritto all’Albo Unico tenuto da Banca d’Italia ai sensi dell’art. " class="bg-gray-300 h-8 w-8 text-center rounded-full p-1 cursor-pointer">, Vedi tutta la sezione Risparmio e Investimenti, Indennità di buonuscita Forze Armate 2017: il calcolo non è su tutto lo stipendio. Analoga convenzione è stata siglata con l’Associazione Nazionale Magistrati. La decisione del Consiglio di Stato identifica l’incoerenza della normativa vigente sul calcolo del TFR per le Forze Armate. Il diritto alla buonuscita (o a eventuali riliquidazioni o aggiornamenti nel tempo) si prescrive dopo cinque anni dal momento in cui è sorto, sia per gli iscritti sia per i loro superstiti. Secondo quanto previsto dal Codice Civile, l’indennità di buonuscita riguarda solo le prestazioni a frequenza regolare. Il caso del Carabiniere trasferito ad altro incarico per un periodo di tempo è il caso di molti lavoratori delle Forze Armate. Di pensione ottengo 32.800 euro lordi. L’indennità di buonuscita del lavoratore delle Forze Armate non può comprendere i contributi versati per altro lavoro, poiché esso è comunque considerato occasionale e aggiuntivo. Il TFR calcolato dall’INPDAP non era comprensivo di tutti i contributi versati dal Carabiniere, poiché erano state esclusi i trattamenti del periodo del nuovo incarico. In tale ultima ipotesi questi ultimi, previa valutazione dei requisiti necessari alla concessione del finanziamento, saranno i diretti contraenti e titolari di tutti i rapporti contrattuali. Il calcolo viene fornito dalla funzione “Simulazione”, che però non ha valore ufficiale e quindi non costituisce un obbligo INPS a corrispondere la liquidazione stimata. In questa guida ci soffermiamo sulla terza categoria, ossia l’indennità di buonuscita prevista per i dipendenti statali assunti entro il 31/12/2000. 385/1993 (TUB) al n. 117 e facente parte del Gruppo Bancario Mediolanum, con sede legale in Via Antonio Pacinotti 73/81 -00146 – Roma – P.Iva 07551781003, per la distribuzione dei prodotti cessione del quinto e delegazione di pagamento di Eurocqs, la quale si riserva la valutazione del merito creditizio e dei requisiti necessari alla concessione dei finanziamenti, ovvero di altre Banche/Intermediari Finanziari collocati da Eurocqs. TFS: 36, WWW.TRATTAMENTOFINESERVIZIO.IT – è un dominio di proprietà di Tassi Bassi Srl – Sede Generale e Operativa: Via Antonio Pacinotti 73, 00146 – Roma (RM) – Tel. Pensioni, come si calcola importo della buonuscita. Nei casi in cui è stata riscontrata la mancata inclusione dei sei scatti stipendiali nel calcolo della buonuscita, in concreto, è stato determinato un ingente danno economico di circa 10.000,00 ... Sezione I Centrale di Appello, sentenza n.73/2020 [SI Art.54 ai militari con meno di 15 anni di servizio utile al 1995] 17 Giugno 2020. Indennità di buonuscita Forze Armate 2017: il calcolo non è su tutto lo stipendio, Defiscalizzazione Forze Armate e di Polizia: il DPCM per il conguaglio 2020, Concorsi Forze Armate e di Polizia: 4.535 assunzioni nella Legge di Bilancio 2021, Forze Armate e di Polizia: via alla campagna vaccinazioni, Riforma della prescrizione: cosa cambia dopo l’intervento di Bonafede, Bonus baby sitter: requisiti, procedura e novità INPS, Bonus telefono, pc o tablet 2021: come funziona e a chi spetta il “kit digitalizzazione”, Stato di emergenza: cos’è, che significa e quanto dura. Roma, 04 Giu 2020 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Antonio Cosenza – I sei scatti stipendiali sono previsti dall’articolo 6-bis del Decreto 387/1987. L’indennità di buonuscita per le Forze Armate non è calcolata su tutto lo stipendio, se ad esso sono connesse prestazioni occasionali e aggiuntive. Di redazione. Il TFR per i lavoratori delle Forze Armate non può essere onnicomprensivo di tutte le prestazioni fornite, se esse sono occasionali o aggiuntive. 106 del D.Lgs. L?indennità di buonuscita o trattamento di fine servizio, viene liquidata ai dipendenti pubblici in caso di cessazione del servizio per inabilità o decesso dopo 105 giorni, dopo 6 mesi per raggiungimento dei limiti di età e dopo 24 mesi per dimissioni o licenziamento del lavoratore. Tassi Bassi Srl opera in qualità di Agente della Eurocqs Spa, Intermediario Finanziario iscritto all’Albo Unico tenuto da Banca d’Italia ai sensi dell’art. Le voci utili a calcolare la buonuscita sono ulteriormente soggette ad una riduzione di € 309,87. Si tratta di un compenso corrisposto ad un lavoratore dipendente nel momento in cui conclude il suo rapporto di lavoro, con la principale delle caratteristiche che rappresentata dal fatto che si riferisca, esclusivamente, a lavoratori del settore pubblico assunti prima del 1° gennaio 2001. 4, D.lgs. (Segue articolo). Il risultato deve essere moltiplicato per 13 e dunque diviso per 12. Non essendoci disposizioni specifiche per questi casi, il Consiglio di Stato non ha potuto favorire il Carabiniere. Stipendio lordo del pensionato pubblico o statale: 1.500 €, Anni di servizio utili maturati ai fini del Per i dipendenti pubblici – Forze Armate, di Polizia e Vigili del Fuoco compresi – i tempi di pagamento della liquidazione sono piuttosto lunghi: di va da un minimo di 105 giorni ad un massimo di 27 mesi di attesa. Per le condizioni contrattuali o per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento al modulo denominato “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consmatori” disponibile presso Tassi Bassi Srl, iscritto all’albo degli Agenti in Attività Finanziaria tenuto dall’OAM al n. A3191, con sede legale ed operativa in Via Antonio Pacinotti 73, 00146 – Roma (RM), P.IVA 10701551003. 106 del D.Lgs. Ecco qui di seguito riportato un esempio calcolo TFS Dipendenti Pubblici. È possibile quantificare il TFS calcolando l’80% dell’ultimo stipendio mensile moltiplicato per il numero di anni di servizio. 385/1993 (TUB) al n. 117 e facente parte del Gruppo Bancario Mediolanum, con sede legale in Via Antonio Pacinotti 73/81 -00146 – Roma – P.Iva 07551781003, per la distribuzione dei prodotti cessione del quinto e delegazione di pagamento di Eurocqs, la quale si riserva la valutazione del merito creditizio e dei requisiti necessari alla concessione dei finanziamenti, ovvero di altre Banche/Intermediari Finanziari collocati da Eurocqs. L’indennità di buonuscita è una somma di denaro corrisposta al lavoratore quando termina il servizio. Via Antonio Pacinotti, 73 Roma RM 00146 Tel: 06 694 256 26 E-mail: info@tassibassi.it, Privacy Policy Questi emolumenti sono stati considerati come trattamenti occasionali ed elargiti per un periodo di tempo limitato, perciò non calcolabili ai fini dell’indennità di buonuscita. La Sentenza n. 909/2017 del Consiglio di Stato sul caso di un Carabiniere trasferito ad altro incarico chiarisce molti punti della normativa previdenziale. Ricalcolo TFS per inclusione dei 6 scatti stipendiali a Militari e Forze di Polizia. Il successivo comma 3, del citato articolo 5, stabilisce che il personale militare possa riscattare, ai fini degli aumenti del servizio utile a pensione e previo pagamento di una parte dell’onere, “i periodi di s… Il Consiglio di Stato con la Sentenza n.01231/2019, dichiara la spettanza del beneficio di cui all’art.6 bis D.L. L’indennità di buonuscita è una somma di denaro corrispostad’ufficio al lavoratore dall’Istituto previdenziale quando termina il servizio. L’indennità Premio di Servizio (IPS): si calcola come un quindicesimo dell’80% della retribuzione di riferimento dell’ultimo anno precedente la cessazione moltiplicato per gli anni utili (inclusi quelli riscattati), computando per anno intero la frazione di anno superiore a sei mesi (trascurando quella uguale o inferiore). I tempi di pagamento del TFR e del TFS dei dipendenti pubblici, Forze Armate e di Polizia comprese, è spesso oggetto di discussione.. Il Decreto Salva Italia del 2011 - approvato dal Governo Monti per salvaguardare i conti del Paese - infatti ha allungato i tempi per il pagamento del TFR (Trattamento di Fine Rapporto) e del TFS (Trattamento di Fine Servizio) spettante ai dipendenti pubblici. è effettuato dall’Inps, che attende alcuni mesi previsti dalla legge. Nel TFR l’accantonamento è a totale carico del datore di lavoro; 2. Il Ministero della Difesa ha sottoscritto una convenzione con Banca Nazionale del Lavoro per l’erogazione del TFS a tasso agevolato a chi ha maturato il diritto alla pensione ma è ancora in servizio. >>. Viene escluso il cosiddetto personal… Innanzitutto è doveroso ricordare che il pensionato pubblico o statale può richiedere il prospetto di quantificazione della propria liquidazione maturata dalle le sedi dell’inps di provenienza, o dal sito dell’istituto previdenziale (tramite pin e codice fiscale). Vediamo cosa prevede la Sentenza e cosa è previsto per l’indennità di buonuscita delle Forze Armate. Ha alle spalle 25 anni di servizio. L’indennità di buonuscita per le Forze Armate non è calcolata su tutto lo stipendio, poiché prestazioni straordinarie e occasionali non rientrano nel calcolo del TFR. Indennità di buonuscita (IBU) per i dipendenti statali assunti entro il 31/12/2000. Vediamo ora come scoprire l’importo di un TFS in base ad una situazione ipotetica e generica. L’articolo 2021 del Codice Civile non può essere applicato automaticamente e l’indennità di buonuscita del Carabiniere dovrà comunque essere ricalcolata escludendo i contributi straordinari, creando un vero e proprio corto circuito nella normativa sul TFR dei militari. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Money.it è una testata giornalistica a tema economico e finanziario. Tweet. IL TFS si calcola moltiplicando un dodicesimo dell’80% della retribuzione annua lorda percepita al momento dell’interruzione dell’attività lavorativa, comprensiva della tredicesima mensilità, per il … Il pagamento del trattamento di fine servizio o di fine rapporto, la liquidazione del TFS o TFR per i dipendenti del comparto sicurezza (Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, militari, ecc.) Per l’IBU e l’IPS questa agevolazione è riferita alla base imponibile, mentre per l’indennità di anzianità è data dalla franchigia riferibile ad ogni anno di servizio. Il calcolo del TFR segue una norma generale, che in questo caso è di difficile applicazione: non si tratta propriamente di straordinari poiché le somme aggiuntive corrispondono ad un lavoro regolare, tuttavia, il periodo alla DIA si configura come straordinario rispetto al precedente e questo non è gestito da nessuna norma specifica. 06 694 256 26 Email: info@tassibassi.it – P.IVA 10701551003 – Iscrizione OAM A3191. Autorizzazione Cerca nel sito: del Tribunale di Roma N. 84/2018 del 12/04/2018. Nel TFS invece, i contributi vengono versati in parte dal datore di lavoro e in parte dal dipendente (sulla base imponibile dell’80% dello stipendio utile); 3. Il TFS presenta alcune fondamentali differenze con il TFR, in quanto: 1. Ma come fare a quantificare l’entità del TFS spettante ad ogni singolo lavoratore? Money.it srl a socio unico (Aut. L’indennità di buonuscita per le Forze Armate non è calcolata su tutto lo stipendio, poiché prestazioni straordinarie e occasionali non rientrano nel calcolo del TFR. n. 165/1997, prevede che in aggiunta alla base pensionabile del personale del Comparto Sicurezza e Difesa (esclusi i vigili del fuoco) sono attribuiti sei aumenti periodici calcolati all'atto della cessazione dal servizio per qualsiasi causa determinata utili ai fini della determinazione della misura del trattamento pensionistico e della buonuscita. C’è un termine breve di 105 giorni, un termine di 12 mesi ed un termine di 24 mesi. Lo stipendio del Carabiniere, tuttavia, corrisponde ad una regolare attività lavorativa ed è stato ricevuto con frequenza altrettanto regolare, per cui il conteggio avrebbe dovuto comunque considerarlo. Il Codice Civile (art 2021, comma 2) conferma la sua posizione, eppure il Consiglio di Stato si è pronunciato diversamente. Infatti, l’articolo 2948 del codice civile afferma che per la buonuscita dei pensionati pubblici o statali (così come per il trattamento di fine rapporto per i dipendenti privati) è vincolata da un termine di prescrizione del TFS di cinque anni. L’articolo 5, comma 1, del decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 165, in vigore a far data dal 1° gennaio 1998, prevede espressamente che, per il personale militare, gli aumenti del periodo di servizio svolto con percezione dell’indennità di impiego operativo siano concessi nel limite massimo complessivo di cinque anni. Marlene ha scritto:Salve, vi chiedo un aiuto per calcolare la buonuscita ( Trattamento di Fine Servizio ) TFS Pensione a 65 anni, con 40 anni di servizio Stipendio mensile 2700 lordi, 2200 netti. Stando le cose così come descritte nel paragrafo precedente, possiamo comunque quantificare il trattamento di fine servizio con un calcolo semplificato e di applicazione generale per tutti i pensionati pubblici e statali. L’indennità di Anzianità: consiste nel calcolo di un dodicesimo dello stipendio annuo complessivo, moltiplicato per gli anni utili. TFS è l’acronimo che sta ad indicare l’indennità di fine servizioed è concettualmente simile al TFR, tuttavia presenta qualche sostanziale differenza che vedremo in modo più specifico a breve. L'art. In questo caso, l’aliquota contributiva è del 9,6% sull’80% della retribuzione utile (di cui 7,10% a carico del datore di lavoro e 2,5% a carico del dipendente), (Nota Bene: Per i dipendenti degli Enti Locali si considera la media degli ultimi 12 stipendi e successivamente si moltiplica sempre per 13 e di divide per 12.). Cookie Policy Inoltre, in base al tipo di indennità, il cal… Per questa voce l’importo lordo viene abbattuto del 40,98% per la determinazione sia dell’aliquota di tassazione e dell’imponibile. Ognuna delle tre ha diverse regole che la disciplinano, anche per quanto riguarda il calcolo. • Il calcolo si basa anche sull’anzianità utile e, a questo scopo, sono utili non solo i servizi prestati ma anche i periodi riscattati e valutabili per legge; • La base di calcolo è costituita dalla retribuzione spettante all’atto della cessazione dal servizio (buonuscita) degli ultimi 12 mesi di servizio (IPS); L’indennità di Anzianità: consiste nel calcolo di un dodicesimo dello stipendio annuo complessivo, moltiplicato per gli anni utili. ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001, $('#search-input').focus()); Si tratta fondamentalmente di un paradosso generato negli ultimi anni dai continui ritocchi al TFS che I tempi di pagamento del TFR e del TFS dei dipendenti pubblici, Forze Armate e di Poliziacomprese, è spesso oggetto di discussione.Leggi tutto È regolata dal DPR n. 1032 del 29.12.1973. Spetta ai lavoratori iscritti al fondo di previdenza per i dipendenti civili e militari dello Stato gestito dall’Istituto In tale ultima ipotesi questi ultimi, previa valutazione dei requisiti necessari alla concessione del finanziamento, saranno i diretti contraenti e titolari di tutti i rapporti contrattuali. Statali Il TFS, inoltre, si calcola sull’ultima retribuzione integralmente percepita, il TFR no. Informativa Privacy. Dal 1° maggio 2014, per la generalità dei dipendenti pubblici, la retribuzione annua lorda considerata come base del calcolo non può eccedere la soglia di 240.000 euro. La Sentenza n. 909/2017 del Consiglio di Stato sul caso di un Carabiniere trasferito ad altro incarico chiarisce molti punti della normativa previdenziale.